Per indizi e per prove. Indagini sulle parole. Saggi minimi di lessicologia storica italiana

Per indizi e per prove. Indagini sulle parole. Saggi minimi di lessicologia storica italiana

L'opera, particolarmente curiosa, raccoglie alcuni contributi lessicali per la maggior parte editi in tempi diversi su riviste o in volumi non sempre facilmente reperibili. Si tratta per lo più di storie di parole, di parole dell'uso quotidiano - italiane o italiane regionali - per le quali l'autore avanza proposte interpretative ed anche etimologiche, diverse da quelle correnti. Quel che pare certo è che non si può essere buoni studiosi della storia del lessico, specialmente quello più quotidiano, essendo solo dei buoni linguisti, profondi conoscitori delle leggi fonetiche; il lessicologo, afferma l'autore, deve correre l'inevitabile rischio di essere un po' tuttologo, di essere quanto meno curioso di ogni aspetto della realtà extralinguistica in cui si contestualizza una parola: di volta in volta un po' zoologo, un po' botanico, un po' etnologo, un po' antropologo, un po' storico dell'alimentazione, del costume, della letteratura e tant'altro. Perché in fondo, com'è stato scritto da Mario Alinei "il lessico è la cultura".